lunedì 16 gennaio 2012

Il progetto




E' il momento di iniziare a pensare...

...cosa voglio ottenere...

...cosa ho già...
...cosa devo fare...

...cosa mi serve...
...quanto voglio spendere...


Cosa voglio ottenere è abbastanza chiaro...qualunque cosa si avvicini a quanto illustrato precedentemente...l'importante è che lo abbia fatto io...

Di seguito l'elenco di cosa penso di utilizzare e di cui sono già in possesso:

- tanto spazio :) (tavernetta o mansarda, in funzione della temperatura...)
- un pc ben carrozzato per il simulatore;
- un video proiettore Full HD EPSON EH-TW2900


- una serie di strumenti e pannelli già assemblati per non dover partire da zero; un annetto fa avevo comprato (tutto della SAITEK)

*** cloche, manette e pedaliera;
*** pannello per l'autopilota;
*** pannello radio;
*** pannello switch multiuso;


- un pc secondario collegato in rete abbinato a due monitor per i GLASS COCKPIT (software FREEFD e P8R) e gli STAND-BY INSTRUMENTS (software di Dave Ault - thanks Dave - http://homepage.ntlworld.com/davidault/software.html)

- tanta pazienza...

Con i moduli della SAITEK ho già un buon 60% di interfacciamento pronto...il resto è da implementare...mancano molte spie luminose e alcuni bottoni e switch di comando...

Metto quindi in cantiere la prima spesa: una scheda di interfaccia per pilotare le spie mancanti...

Dopo un pò di documentazione decido di acquistare questa scheda USB:

http://www.opencockpits.com/catalog/usboutputs-p-122.html?cPath=21_44


E' in grado di pilotare 64 uscite digitali e 5 ingressi analogici...io la userò principalmente per le uscite, che, nel mio caso, saranno dei semplici LED. Tramite un linguaggio di programmazione chiamato SIOC (finalmente qualcosa che conosco bene) e un modulo software aggiuntivo chiamato FSUIPC è possibile ricevere informazioni su ogni componente del simulatore e pilotare i led di conseguenza.

...avendo speso ben più di 50 euro ormai non si torna più indietro :)

In attesa che gli spagnoli mi spediscano quanto appena acquistato, mi rifornisco di un pò di materiale elettrico utile (basetta millefori, resistenze, saldatore, led etc etc).

Rimane il problema di come interfacciare i pulsanti e gli switch che mancano. Decido quindi di provare a crearmi un'interfaccia USB di ingresso utilizzando il circuito di una tastiera USB. Sempre grazie al mio "amico" Dave ho trovato questa soluzione molto economica che potrebbe farmi risparmiare un bel pò di soldi. In sostanza, collegando i pulsanti e gli switch ai contatti della scheda che pilota la tastiera si riesce ad emulare la pressione dei tasti; questi tasti verranno poi assegnati a determinate funzioni del simulatore...in questo modo con bottoni e pulsanti si può comandare il simulatore. Vediamo se ci riuscirò...

Dulcis in fundo ci sarà bisogno di creare un opportuno case di legno nel quale inserire tutti i vari pezzi del cockpit: i due monitor per la strumentazione GLASS, i moduli SAITEK e i led, pulsanti e switch che andrò a creare...

Nessun commento:

Posta un commento